Dragonero Bonelli Wiki
Advertisement

Mahsēnā-Ādhēśa è un Potente, cioè un Drago appartenente alla stirpe dei Signori dei Draghi, con le scaglie di colore bianco. I Potenti sono draghi speciali a cui tutti gli altri draghi obbediscono e sono dotati di grandi poteri. Attualmente Mahsēnā-Ādhēśa si trova nel Continente nascosto.

Mahsena Adhesa

Le Regine Nere[]

Mahsēnā-Ādhēśa fiancheggiò Ian durante la guerra delle Regine Nere: qui, raggiunto da Aranill, Ausofer ed Alben decise di soccorrere l'Erondàr, guidando in battaglia i Draghi e sopraffacendo l'esercito degli Elfi Neri. Venne cavalcato dal Romevarlo, che lo guidò in un portale aperto da Kyrali, la Regina Madre, dove si scontrò con un drago rinnegato, Jinn’en pohos’atvē. Dopo aver sconfitto quest'ultimo soccorse Ian, che aveva a sua volta avuto la meglio sulla Regina Madre.

Il risveglio del potente[]

Mahsēnā-Ādhēśa appena nato è stato bloccato nella sua maturazione e rinchiuso, addormentato, nel tabernacolo del Cenobio di Rupescissa. I Luresindi consideravano il cucciolo di Potente come una Reliquia e lo usavano per assorbire l'Ousía che emanava, allo scopo di incrementare i propri poteri. Tutto ciò ha avuto fine quando il novizio Arzhel entrò nel tabernacolo del Cenobio di Rupescissa e creò accidentalmente un legame empatico tra lui e il drago, che si svegliò. Arzhel riuscì subito a reprimere la sua volontà, facendolo riaddormentare, ma ormai l'incantesimo che bloccava la maturazione del drago era stato spezzato. Temendo possibili intenzioni ostili del Potente, in grado di richiamare nell'Erondàr i draghi che lo avevano abbandonato, il Luresindo Alben organizzò una missione per il trasporto del drago fino alle Terre dell'Orlo, da dove avrebbe potuto volando attraversare la Cintura delle Tempeste Perenni e raggiungere il Continente nascosto, per ricongiungersi con gli altri suoi simili. Alla missione avrebbero partecipato Ian Aranill, Gmor, Sera e Myrva, che avrebbe guidato il Călăthor, un portentoso nuvolante adatto a raggiungere le Terre dell'Orlo. Il drago sarebbe salito a bordo del nuvolante, insieme ad Arzhel, in grado di annullare la volontà del drago grazie al legame empatico presente tra di loro.

Mahs-Adh2

Durante il viaggio, Arzhel perdeva occasionalmente il controllo sul Potente e in queste brevi fasi il cucciolo cresceva e aumenta di dimensioni. A un certo punto rivelò di chiamarsi Mahsēnā-Ādhēśa e sviluppò un debole legame empatico anche con Ian Aranill. Il drago e lo Scout spesso sognavano insieme di volare nei cieli, con Ian a cavallo del drago. Quando il gruppo raggiunse il Mare verde, Arzhel rivelò a tutti di essere in realtà una donna, di nome Arianisha. La maga aveva sviluppato con Mahsēnā-Ādhēśa un forte attaccamento e iniziato a desiderare di non separarsi mai da esso. Quando finalmente vennero raggiunte le Terre dell'Orlo, Arianisha si rifiutò di liberare Mahsēnā-Ādhēśa dal legame empatico con cui soggiogava la sua volontà, difatti intendeva usarlo per comandare gli altri draghi e diventare così una Regina dei Draghi.

Dopo un cruento scontro, Ian stava per essere sconfitto dalla maga, quando Sera iniziò a cantare una canzone elfica, che liberò per alcuni secondi il Potente dal controllo della maga. Ciò distrasse Arianisha, così Ian riescì a colpirla e a distruggere il suo bastone magico. Mahsēnā-Ādhēśa, una volta riacquistato il controllo di sé stesso, uccise Arianisha con una fiammata. Ringraziò Ian Aranill per averlo aiutato a liberarsi dal controllo della maga e a raggiungere le Terre dell'Orlo, dichiarò di non avere intenzioni ostili e che non intendeva affatto ordinare ai draghi di ritornare nell'Erondàr, quindi prima di volare oltre la Cintura delle Tempeste chiese a Ian un piccolo favore. Salire sulla sua schiena e volare qualche tempo con lui, come nei sogni che facevano insieme. Ian esaudì la richiesta[1].

Note[]

  1. Luca Enoch, Dragonero – Il risveglio del Potente, Mondadori, 2015.

I Personaggi di Dragonero

Eroi

Ian Aranill - Gmor Burpen - Sera di Frondascura - Myrva Aranille - Alben

Alleati

Aithor Erondàr - Arpione - Arysa - Ayabar - Borge il Rosso - Briana - Darya Faerille - Elara Nomenille - Eliah - Eryana - Ewyan - Freya Maran - Gëzimtar - Herion Eukenill - Hur - Ige Ghenna - Jinza e Kyoden - Keyra - Khail Davenant - Klavert - Leheren - Loenia - Madama Leokinathia - Mahsēnā-Ādhēśa - Mimr - Morvana - Na' Weh - Nahim Erondàr - Radah' El Kremater - Raul Jarras - Rehka - Reykart - Roney - Sheda - Vrill Ausofer - Vrlam Erondàr - Yannah - Yeraban Sarra - Yonhus - Zagor - Zhabèle

Nemici

Arianisha - Atrea - Caen - Dawin - Ecuba - Faccia d'osso - Jerom - Leario - Leto Jayss - Mose Devin - Nhugre - Oda - Oram Thais - Roogha - Saul Jeranas - Savyna - Xara - Zehfir

Advertisement